Caldarelli

Facebook


NEWS .:. NEWS .:. NEWS .:. NEWS .:. NEWS

Le 10 cose più strane mai assicurate

Chi pensasse che il peli del petto di Tom Jones o il sedere di Jennifer Lopez siano le cose più strane e bizzarre mai assicurate si sbaglia di grosso!

Il sito Virginmedia.com, che come molte aziende nel mondo utilizza il noto marchio Virgin di Richard Branson per offrire servizi legati ai mass media, ha stilato una classifica delle 10 cose più strane mai assicurate nel mondo. Non si tratta di assicurare parti del corpo (pratica che per quanto strana non ha nulla di irrazionale) bensì di assicurazioni legate a eventi che definire bizzarri sarebbe riduttivo, oppure … beh vale la pena passare direttamente a questa lista delle 10 cose più strane mai assicurate, sarete voi a farvi un’idea di quanto possano essere folli e divertenti!

  • ASSICURAZIONE SUI RAPIMENTI ALIENI: negli Stati Uniti d’America qualcuno pensa a tutelarsi garantendosi un massimale nel caso gli omini verdi lo portassero via con essi per un periodo. Inutile dire che con un premio minimo si può ottenere un massimale decisamente alto, dal momento che le possibilità di essere rapito dagli alieni dovrebbero essere decisamente remote … …

  • ASSICURAZIONE SULLE ORECCHIE DEL PROPRIO CANE: negli Stati Uniti d’Amercia il cane Mr Jeffries, uno splendido esemplare di basset hound, gode di una polizza assicurativa sulle proprie orecchie (lunghe ben 12,5 cm!), la copertura pare essere di 50.000 sterline inglesi … chissà se ne è felice o rassicurato!

  • ASSICURARE LA DEPRESSIONE CHE TI PRENDEREBBE SE L’INGHILTERRA VINCESSE IL CAMPIONATO MONDIALE DI CALCIO: questa l’idea che è venuta ad un gruppo di appassionati di calcio scozzesi nel caso gli odiati rivali della nazionale inglese dovessero aggiudicarsi per la seconda volta il mondiale di calcio. Depressione alle stelle, con conseguente bisogno di spenderemolti soldi per curarsi … 1 milione di sterline di massimale per questa polizza cumulativa, certamente bizzarra ma nemmeno troppo stupida!

  • ASSICURARE LA PROPRIA VITA CONTRO IL RISCHIO DI ESSERE DIVORATI DAL MOSTRO DI LOCH NESS: nel 2005 un gruppo di atleti di triathlon, trovandosi coinvolti il una gara che prevedeva di nuotare nel lago scozzese Loch Nes, hanno deciso di tutelarsi con un capitale nel caso Nessie, il mostro del lago, li avesse aggrediti … curiosamente non è loro accaduto nulla, e hanno versato a vuoto i loro soldi, immagino con un certo imbarazzo del loro assicuratore (e forse anche del mostro di Loch Ness …)

  • ASSICURARE UNA ZUCCA TRASFORMATA IN CHITARRA: qui anche le assicurazioni hanno dovuto arrendersi … la zucca si degrada nel tempo, quindi non era più un rischio, bensì una certezza quella che prima o poi la chitarra-zucca di questo volenteroso potenziale cliente non avrebbe più suonato come un tempo.

  • ASSICURARE BABBO NATALE: durante il Natale 2007 a qualcuno venne questa brillante idea … beh del resto Babbo Natale rischia grosso, sempre in giro al freddo e al gelo… inspiegabilmente le assicurazioni non hanno voluto assumere il rischio … …

  • ASSICURARE ESCHE DA PESCA IN ORO E PIETRE PREZIOSE: pensate ciò che volete, ma esiste una ditta americana, la MacDaddy Lure Company, presso cui tale Mac Burney ha creato un’esca da pesca in oro e platino con circa 4.753 tra diamanti e rubini … si chiama ovviamente l'”esca da un milione di dollari”…. Probabilmente è stupido usarla per pescare, ma sicuramente non è stupido assicurarla, motivo per cui i Lloyd’s di Londra la quotano e la assicurano.

  • ASSICURARE LA PROPRIA VERGINITA’ DAL PERICOLO DI IMMACOLATA CONCEZIONE: tre signore di 50 anni hanno pensato bene di farlo. Hanno ritenuto opportuno assicurarsi per un massimale di 1 milione di sterline inglesi la possibilità di perdere la verginità in questa maniera così … improbabile! La cosa che dà da pensare è che, saputa la notizia, un centinaio di altre vergini le ha imitate …

  • ASSICURARSI I BAFFI: beh sono comunque una parte del corpo … il campione di cricket australiano Merv Hughes soprannominato ‘tache (l’equivalente del nostro “Il baffo”) ha ritenuto doveroso assicurarsi i baffi nel caso qualcuno decidesse di avvicinarsi a lui per tagliarglieli … difficile ma non impossibile!

  • ASSICURARE IL NASO DI UNO SNIFFATORE DI FORMAGGI: l’inglese Nigel Pooley lo ha ritenuto opportuno … si è assicurato il naso e l’olfatto, per la gioia del suo datore di lavoro, il produttore di cheddar Richard Clothier, della Wike Farm MD …l’idea non è così stupida!

Sicuramente esistono assicurazioni più buffe, pazzesche, assurde e impossibili di queste, ma il popolare riserbo delle compagnie al riguardo ci impedirà di conoscerle per chissà quanto … queste mi sembrano comunque per il momento sufficienti!


Archivio News Facebook

 

NUOVO ORARIO

01/01/2016

____ORARIO CONTINUATO____ dal lunedì al venerdì 9.15 - 16.30

maggiori informazioni
NUOVA TARIFFA KM E SERVIZI 2 RUOTE

30/06/2017

Sospendi Ciclomotori e Motocicli a TARIFFE PAZZESCHE !!!!!!!!

maggiori informazioni



 

 

Caldarelli Servizi Assicurativi S.A.S.- via Monte Grivola 43 Aosta - P.Iva 00469520076
tel. 0165.554060 - Fax 0165.216211 - -

Informativa Privacy - Cookie policy - area riservata