Caldarelli

Facebook


NEWS .:. NEWS .:. NEWS .:. NEWS .:. NEWS

Inflazione al top da oltre tre anni

Inflazione al top da oltre tre anni, +0,3% a gennaio

La stampa

In alto i prezzi di alimentari, cura della persona e carburanti. La Coldiretti: aumento record dei prezzi di frutta e verdura per effetto del maltempo

 

Sale oltre le stime preliminari l’inflazione a gennaio, con l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (al lordo dei tabacchi), in aumento dello 0,3% rispetto al mese precedenteUn rialzo dell’1,0% nei confronti di gennaio 2016 (la stima preliminare era +0,9%), mostrando segni di accelerazione (era +0,5% a dicembre). Il tasso di inflazione dell’1% è il più alto da tre anni e mezzo. Per trovare un valore maggiore, spiegano dall’Istituto di statistica, bisogna tornare ad agosto del 2013, quando era stato dell’1,2%. 

 

La spiegazione dell’Istat  

L’Istituto nazionale di statistica spiega che il rialzo è dovuto alle componenti merceologiche i cui prezzi presentano maggiore volatilità. Si tratta in particolare della netta accelerazione della crescita tendenziale dei beni energetici non regolamentati (+9,0%, da +2,4% del mese precedente) e degli alimentari non lavorati (+5,3%, era +1,8% a dicembre), cui si aggiunge il ridimensionamento della flessione dei prezzi degli energetici regolamentati (-2,8%, da -5,8%).  

 

La Coldiretti: “Aumenti record su frutta e verdura”  

«A spingere l’inflazione è l’aumento record del 20,4% dei prezzi dei vegetali freschi e del 7,3% della frutta rispetto allo stesso mese dello scorso anno per effetto del maltempo che con gelo e neve ha decimato le coltivazioni agricole». È quanto emerge da una analisi della Coldiretti in merito ai dati Istat. 

 

Balzo dei prezzi nell’Eurozona  

Ma il balzo dell’inflazione riguarda tutta l’Eurozona: a gennaio è salita a 1,8% su base annuale, rispetto all’1,1% di dicembre, certifica l’Eurostat. Guardando ai singoli Paesi, l’inflazione maggiore è in Belgio (3,1%), davanti a Lettonia e Spagna (2,9%), con la Germania a 1,9% e Francia a 1,6%. La più basso in Irlanda (0,2%). In Italia il tasso (1,0%) è raddoppiato rispetto a dicembre (0,5%) ma resta il nono più debole in Ue.  


Archivio News Facebook

 

NUOVO ORARIO

01/01/2016

____ORARIO CONTINUATO____ dal lunedì al venerdì 9.15 - 16.30

maggiori informazioni
NUOVA TARIFFA KM E SERVIZI 2 RUOTE

30/06/2017

Sospendi Ciclomotori e Motocicli a TARIFFE PAZZESCHE !!!!!!!!

maggiori informazioni



 

 

Caldarelli Servizi Assicurativi S.A.S.- via Monte Grivola 43 Aosta - P.Iva 00469520076
tel. 0165.554060 - Fax 0165.216211 - -

Informativa Privacy - Cookie policy - area riservata